Cerca
Close this search box.

Abusivismo e irregolarità nel mercato immobiliare, si punta a contrastare il fenomeno

Foto protocollo

Contrastare il fenomeno dell’abusivismo nel settore dell’intermediazione immobiliare. È questo lo scopo del protocollo sottoscritto nei giorni scorsi dalla Camera di Commercio di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia e tre associazioni di categoria rappresentative degli agenti immobiliari. Il documento porta la firma del presidente dell’ente camerale, Pietro Falbo, di Marco Napoli e Salvatore Mazza per F.I.M.A.A. (Federazione italiana Mediatori Agenti d’Affari), Andrea Bonito per F.I.A.I.P (Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali) e Vitaliano Mongiardo per A.N.A.M.A. (Associazione Nazionale Agenti e Mediatori d’Affari Immobiliari Professionali).
La principale finalità che si pone il protocollo è quella di contrastare il fenomeno dell’abusivismo e in tal senso si prevede la formazione di una apposita commissione, composta da un membro per ciascuna associazione di categoria aderente all’iniziativa e uno della Camera di Commercio, per la raccolta, il monitoraggio e la valutazione di segnalazioni su presunti casi di abusivismo nello svolgimento delle attività di intermediazione immobiliare nonché di comportamenti scorretti da parte di agenti immobiliari.
L’ente vuol infatti costituire un osservatorio sul fenomeno scoraggiando comportamenti scorretti attraverso una serie di azioni che saranno perseguite d’intesa dall’ente camerale e dalle associazioni di categoria. L’impegno consiste nel favorire la professionalizzazione della figura dell’agente immobiliare segnalando alle autorità competenti casi di abusivismo o contrari ai principi deontologici che tutti gli iscritti al registro imprese della Camera di Commercio sono chiamati ad osservare.
Nel corso dell’incontro – a cui ha partecipato anche il responsabile del Registro Imprese della Camera di Commercio, Lorenzo Procopio – è stato inoltre stabilito di organizzare un convegno sul tema che si terrà presumibilmente nel mese di febbraio in collaborazione con le associazioni di categoria degli agenti immobiliari e il notariato per una maggiore diffusione dei termini del protocollo e per sensibilizzare tutti i soggetti coinvolti ad una rinnovata attenzione verso il fenomeno dell’abusivismo.
«Ritengo un atto doveroso la sottoscrizione di questo protocollo d’intesa che mira a ristabilire condizioni di legalità e di equità per tutti gli operatori impegnati nel settore dell’intermediazione immobiliare» è quanto ha dichiarato il presidente della Camera di Commercio di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia, Pietro Falbo. «Sono purtroppo diffusi i fenomeni di abusivismo e violazione delle norme deontologiche a cui è necessario porre un freno per garantire a tutti pari condizioni sul mercato. È un’azione che va condotta di intesa, le istituzioni devono porsi al fianco della associazioni di categoria assieme alle forze dell’ordine e alle autorità competenti, ciascuno chiamato a fare la propria parte Il mio ringraziamento va alle associazioni di categoria F.I.M.A.A., F.I.A.I.P e A.N.A.M.A. per aver sollecitato questa iniziativa».

Torna in alto