Cerca
Close this search box.

Accade a Crotone

image

In questa estate crotonese tra le note in musica degli artisti in concerto, qualcuno dimentica la realtà in cui vive, altri ne approfittano per incantare e magicamente  ignorare i problemi della città, altri ancora  grazie ai testi delle canzoni ricordano i  reali problemi… “Se bruciasse la città, da te da te io correrei”.. Mentre il primo cittadino ascolta gli artisti dell’estate crotonese e organizza gli eventi con un portafoglio di soldi che probabilmente avrebbe potuto utilizzare anche per altro, non si è posto in alcun modo il problema  del capannone ex Sasol e della nube nera che sovrastava il cielo  blu della bella città…. e poi “ci pensiamo domani” se un’estate al mare diventa ‘sì in acqua no in acqua’ ‘metto il divieto e tolgo il divieto’.. tanto che importa se la Key Manhattan  non è piaciuta o può aver recato danni,  adesso abbiamo soldi soldi tanti soldi…. e strada facendo  vedrai la tufolo-Crotone mare…
Ma attenti però  a circolare per la città,  perché passo dopo passo  potresti beccare una buca o peggio una voragine …ma si tanto che importa adesso sono qui e scelgo io…  tu “balla, balla e non fermarti”, in musica sotto le stelle, ma attento che  poi domani la musica finirà, i riflettori si spegneranno e resterà la tua città, con tutti i problemi  nascosti e  visibili, che lasciano un segno, Quando  sentiremo in radio trasmettere  la canzone dei Righeira “l’estate sta finendo” avremo risposte vere e reali e la soluzione dei problemi? Il vero cambiamento è nell’aria inquinata e irrespirabile di questi giorni.

PISANO PAGLIAROLI
NOI CON L’ITALIA   CROTONE
Torna in alto