Cerca
Close this search box.

Camera di commercio, ok al piano integrato di attività e organizzazione 2024-2026

2 (1)

La giunta della Camera di Commercio di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia ha approvato il piano integrato di attività e organizzazione 2024-2026. Si tratta di uno dei principali atti di programmazione attraverso cui l’ente individua indirizzi e obiettivi da perseguire a breve e a medio termine, innanzitutto per l’annualità 2024 ma con una pianificazione di più ampio respiro rivolta all’intero triennio che include il piano del fabbisogno del personale, il piano anticorruzione e trasparenza, il piano delle performance. Il documento strategico è stato adottato nei giorni scorsi nel corso della riunione di giunta convocata per esaminare diversi provvedimenti. I lavori sono stati aperti dal presidente dell’ente camerale, Pietro Falbo, assistito dal segretario generale, Ciro Di Leva. Durante la seduta è stato approvato l’aggiornamento del sistema di misurazione e valutazione della performance per l’annualità 2024 e si è proceduto a completare le nomine del collegio dei revisori dei conti dell’ente camerale e dell’azienda speciale, organismi entrambi già attivi. Si è, inoltre, deciso di rinnovare l’accordo già in essere con il sistema bibliotecario di ateneo dell’Università degli studi “Magna Grecia” di Catanzaro che disciplina i rapporti tra i due enti e che offre la possibilità agli studenti di accedere alle sale della biblioteca camerale e consultare materiale bibliografico elettronico di area giuridico-economico, sociologica e biomedica direttamente all’interno della Camera di Commercio. È stata poi costituita la commissione chiamata ad esaminare le domande di partecipazione dell’atteso premio della fedeltà al lavoro e al progresso economico, organizzato anche quest’anno dall’ente camerale per celebrare il valore delle imprese che concorrono nella crescita del sistema produttivo. Via libera poi all’adesione a due convenzioni con Unioncamere in materia di mediazione e conciliazione e in materia di trasporti ed energia. È stato poi presentato il programma delle attività 2024 predisposto dal comitato per l’imprenditorialità femminile che verrà attuato in stretta sinergia con l’ente camerale. Infine, la giunta ha deliberato l’ok al contributo economico per il prossimo triennio alla Fondazione Politeama in qualità di socio sostenitore. «Con il varo del piano integrato di attività e organizzazione gettiamo concretamente le basi per un processo di accorpamento efficace e funzionale tra le tre articolazioni della Camera di Commercio» è il commento del presidente, Pietro Falbo. «Questo documento è strategico poiché detta le priorità che dovrà perseguire l’ente nell’immediato futuro. Intendiamo, infatti, tracciare una rotta nuova per affiancare con maggiore incisività le imprese nelle sfide dell’internazionalizzazione, della transizione ambientale e digitale ma restando sempre nel solco di una tradizione che ci vede legati ad eventi ormai storici quali, ad esempio, il Premio alla Fedeltà al lavoro e al progresso economico, un appuntamento che vuol mettere in luce le imprese, vere risorse e avanguardie della crescita dei nostri territori».

Torna in alto