Cerca
Close this search box.

Confronto tra le Organizzazioni Sindacali e l’Amministrazione Comunale di Crotonene,

265658ab-c9f5-4895-bf47-08f0167c3ca7

Nei giorni scorsi si è svolto il confronto tra le Organizzazioni Sindacali e l’Amministrazione Comunale di Crotone, a seguito di specifica richiesta avanzata da parte della funzione pubblica della Cgil. Oggetto del confronto è stata la modifica del piano triennale del personale, proposta dalla Giunta Comunale.
Un piano che ha rilevato una significativa riduzione di disponibilità finanziarie da poter destinare
all’assunzione e/o riqualificazione del personale, per come ha dichiarato l’Assessore Cretella. Tali difficoltà
finanziarie, di fatto, impongono un costante monitoraggio della spesa ma, al contempo, una riduzione
enorme di spazi assunzionali e pertanto una riduzione di nuove figure professionali/assunzioni da
immettere nell’ente.
Il confronto si è svolto in maniera serena e costruttiva, entrando nel merito delle problematicità che si sono
evidenziate ed a conclusione della discussione le OOSS di Categoria hanno preso atto delle problematicità
finanziarie, ma, per come sottolineato e richiesto dalla FP Cgil, ci si deve porre l’obiettivo di garantire le
assunzioni possibile, attraverso i concorsi già realizzati o attraverso nuove selezioni per figure professionali
nuove, anche tramite il ricorso al Centro per l’Impiego.
Con forza la FP Cgil ha avuto modo di richiedere l’immediato avvio delle procedure per le progressioni in
deroga, secondo le nuove modalità previste da vigente Contratto Collettivo Nazionale delle Funzioni Locali.
Per come stabilito dal CCNL si può procedere alla riqualificazione del personale interno all’ente, attraverso le progressioni verticali, utilizzando lo 0,55% di risorse del monte salari dell’anno 2018, in aggiunta a quelle già realizzate dall’amministrazione.
Tali risorse non incideranno, in maniera diretta o indiretta, sulla spesa del personale e non eroderanno le
disponibilità dei resti assunzionali in quanto risorse messe a disposizione dall’accordo nazionale che ha portato alla stipula del nuovo contratto.
L’insistente posizione della FP Cgil ha portato ad un aggiornamento della discussione con una specifica
riunione che dovrà proporre la definizione anche di un apposito regolamento per l’avvio delle procedure delle progressioni verticali in deroga.
Crotone, li 12.10.2023
Il Coordinatore Funzioni Locali FP Cgil Area Vasta
Nicola Belcastro

Il Segretario Generale FP Cgil Area Vasta

Franco Grillo

Torna in alto