Cerca
Close this search box.

Crotone, forza un posto di blocco, arrestato dalle volanti dopo un lungo inseguimento

Padua, Italy - March 12, 2020 Policemen in Padua during security activity in Coronavirus emergency

Crotone, forza un posto di blocco, arrestato dalle volanti dopo un lungo inseguimento.
La squadra volanti dell’ Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura,
coadiuvata dalla locale radiomobile dei Carabinieri, ha tratto in arresto un giovane crotonese di 19
anni, per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate e danneggiamento.
Nel corso di posto di blocco effettuato dagli operatori della volante in Corso Mazzini, il
conducente di un’autovettura non ha arrestato la propria corsa all’alt intimato, proseguendo ad alta
velocità per sfuggire al controllo. Quindi i poliziotti si sono posti all’inseguimento dell’autovettura,
una Citroen C3, per le vie cittadine, durante il quale il conducente ha posto in essere manovre
azzardate e pericolose sia per gli operatori sia per gli altri utenti della strada.
Il soggetto, messo alle strette dagli operatori di polizia, che lo hanno inseguito fino al bivio
per Rocca di Neto, ha forzato un posto di blocco dei Carabinieri, nel frattempo predisposto dai
militari, speronando l’autovettura di servizio, ma il veicolo in fuga nel frangente aveva perso
velocità a seguito dell’urto, permettendo alle volanti il sorpasso e lo speronamento, che ha
determinato l’arresto del mezzo.
Il conducente si è rifiutato di scendere dall’abitacolo, ponendo in essere un comportamento
violento e non collaborativo nei confronti degli operatori delle forze dell’ordine intervenute, a cui
ha causato delle lievi lesioni; è stato rilevato che il giovane aveva la patente sospesa, che
verosimilmente costituisce il motivo del tentativo di sottrarsi al controllo.
Quindi il predetto è stato tratto in arresto ed associato presso la locale Casa Circondariale, a
disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Crotone.

Torna in alto