Cerca
Close this search box.

Estate di “lavoro” per Alessia Filippelli, Luigi Scida, Salvatore Scigliano e Filippo Mungo, quattro degli studenti partecipanti al Progetto “Città invisibili”

Da sinistra Matteo Russo, Filippo Mungo, Luisa Gigliotti, Antonio Buscema e Luigi Scida

In vacanza mai. Estate di “lavoro” per Alessia Filippelli, Luigi Scida, Salvatore Scigliano e Filippo Mungo, quattro degli studenti partecipanti al Progetto “Città invisibili” che hanno accolto la proposta da parte dell’Associazione Calabria Movie di far parte dello staff organizzativo per la quarta edizione del Calabria Movie Short film Festival che si è tenuta nei giorni scorsi alla Villa Comunale di Crotone.

I quattro studenti hanno svolto la preziosa attività all’interno dei Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento che l’istituto Mario Ciliberto ha attivato nel precedente anno scolastico.

Un lavoro che è andato oltre le ore previste e oltre gli insegnamenti perché ha arricchito gli studenti non solo di nozioni scolastiche e cinematografiche, ma soprattutto si sono arricchiti umanamente e socialmente. In qualità di membri dello staff organizzativo, hanno svolto tutte le attività previste da tale funzione collaborando e supportando, facendosi trovare sempre pronti, disponibili e competenti. L’entusiasmo è salito alle stelle tanto che hanno detto ad un’unica voce: “Vogliamo ringraziare la nostra scuola per la magnifica opportunità che ci è stata concessa, in primis il dirigente scolastico Girolamo Arcuri che ci ha sostenuto e poi la professoressa Eleonora Stellatelli che ci ha contagiati con il suo entusiasmo e ci ha sapientemente guidati. Abbiamo fatto parte dello staff con ruoli diversi: dall’accoglienza alla sicurezza. Abbiamo avuto la possibilità di conoscere gli ospiti, personaggi delle serie televisive e del cinema. Una atmosfera elettrizzante di cordialità con eventi pomeridiani e serali organizzati in una città che ai nostri occhi è sembrata completamente diversa, culturalmente viva”.

L’esperienza è stata possibile grazie al progetto promosso e fortemente voluto dai misteri della Cultura, dell’Istruzione e dal Cips (Cinema per le scuole), per sensibilizzare gli studenti in materia di educazione all’immagine, comprensione e utilizzo del linguaggio cinematografico e audiovisivo con l’obiettivo di farli avvicinare al meraviglioso mondo del cinema.

Il progetto Città Invisibili che vede il Ciliberto, partner con Calabria Movie, si sta avviando alla conclusione, infatti fervono i preparativi perché mancano poche settimane alla presentazione del prodotto cinematografico realizzato nel mese di giugno.

Le esperienze… quelle costruttive e il Ciliberto ne offre continuamente ai suoi studenti.

 

Torna in alto