Cerca
Close this search box.

I Consiglieri di opposizione del Comune di Crotone chiedono la convocazione urgente di un Consiglio Comunale

bc34d453-2913-48cc-bf67-32d0a8dead78

Al Presidente del Consiglio del Comune di Crotone
Al Segretario Generale del Comune di Crotone
E.p.c.  Al Sindaco del Comune di Crotone

Oggetto: richiesta convocazione Consiglio Comunale in seduta straordinaria ed urgente
I sottoscritti Consiglieri Comunali: Antonio Manica, Alessia Le Rose, Fabio Manica, Danilo Arcuri, Anna
Cantafora, Carmen Giancotti, Fabrizio Meo, Salvatore Riga, Dalila Venneri, ai sensi dell’art. 39, comma
2, del T.U.E.L. 267/2000.

Considerato che

– abbiamo appreso dagli organi di stampa che, all’esito di una ricognizione da parte della governance di
Akrea spa finalizzata a definire l’attuale situazione finanziaria della partecipata, è emersa una debitoria
corrente pari ad Euro 2.418.615,93 a conferma di una grave crisi economico-finanziaria che attraversa la
società, peraltro, già rilevata dal Collegio sindacale in data 10 luglio 2023, tale da mettere in serio pericolo la sopravvivenza dell’azienda stessa;
– già il bilancio al 31 dicembre 2022 chiude con una rilevante perdita di Euro 738.637,44 determinata dai
costi inerenti alla gestione delle piattaforme di trattamento/valorizzazione dei rifiuti differenziati sostenuti, in violazione di quanto previsto dall’art. 7, commi 1 e 2 del contratto di servizio con il comune,
esclusivamente da Akrea spa e non dal comune stesso, configurandosi, pertanto, una grave responsabilità
del socio unico, che, solo di recente, ha provveduto a saldare il proprio debito nei confronti della partecipata facendo ricorso alla deprecabile “scappatoia”, censurata a più riprese dalla Corte dei Conti,
dell’approvazione del debito fuori bilancio;
– in occasione dell’assemblea per l’approvazione del bilancio 2022, il comune di Crotone si è limitato ad
esprimere preoccupazione in relazione al costo del personale ritenuto elevato e da sottoporre a continuo
monitoraggio senza alcun accenno a programmi/progetti finalizzati al rilancio dell’azienda tali da migliorare la qualità del servizio reso e rendere concretamente possibile il raggiungimento di risultati accettabili nell’ambito della raccolta differenziata, allo stato, palesemente scadenti;
– è oramai evidente il totale disinteresse del comune di Crotone in merito al futuro della sua partecipata, la
quale necessita, di contro, di un urgente e non più procrastinabile piano di investimenti necessario per
garantire il suo funzionamento (sopravvivenza) anche e soprattutto al fine di tutelare gli attuali posti di lavoro,

Chiedono

che venga convocato un Consiglio Comunale straordinario, con il seguente ordine del giorno:
1. Akrea spa e il suo futuro.
Crotone, 26 ottobre 2023
I Consiglieri Comunali: Antonio Manica Alessia Le Rose Fabio Manica Danilo Arcuri Anna Cantafora Fabrizio Meo Salvatore Riga Dalila Venneri

Torna in alto