Cerca
Close this search box.

IL CIRCOLO CITTADINO PASQUALE SENATORE DEI FRATELLI D’ITALIA A SOSTEGNO DELLA CONSIGLIERA COMUNALE ANNA MARIA CANTAFORA

ANNA MARIA

Alla Consigliera Comunale FdI Anna Maria Cantafora va tutta la solidarietà, da parte del Circolo
Cittadino FdI “P. Senatore” di Crotone, ed il più convinto sostegno per le violente e sprezzanti
parole usate dal Sindaco di Crotone V. Voce nell’ultimo Consiglio Comunale di giorno 18 c.m., un
intervento, quello di Voce, appunto virulento nei toni e nel contenuto, pronunciato a fronte di un
contributo, della nostra Consigliera, accorato e competente, esaustivo del tema (GNL), affrontato a
360 gradi mediante il coinvolgimento del porto visto come volano di crescita economica e di
sviluppo. Giusto l’appunto della nostra Consigliera a proposito del danaro che non deve solo essere
speso ma deve essere anche introitato a favore della città di Crotone, esatto il suo assunto quando ha
detto che a Crotone l’attuale Amministrazione non ha una visione globale del porto e sulle sue
opportunità di sfruttamento, ineccepibili i richiami al Consigliere Pingitore sulle contestazioni
sollevate nei confronti di Governo nazionale e Regione, assolutamente vere le considerazioni spese
in merito alle mancate osservazioni da parte del Comune di Crotone al PITESAI (Piano per la
transizione energetica sostenibile delle aree idonee). Dall’altra parte, il Sindaco Voce ha risposto,
sentitosi chiamato in causa, con parole offensive tacciando la nostra Consigliera di confusione,
indicandola come poco attenta, rimembrando e rivendicando un passato da ambientalista oramai da
lui, nei fatti, ripudiato e rinnegato come dimostrano le prese di distanza della popolazione crotonese
che in lui aveva riposto speranze (vane) di rilancio e ferma posizione ambientale contro i poteri
forti. Offensivo nel dichiararsi orgoglioso del passaggio della Cantafora da Consigliera di
maggioranza a esponete di minoranza, offensivo sia nei confronti della rappresentante istituzionale
che del partito ora in Italia forte della maggioranza relativa. Ci chiediamo se sarà anche orgoglioso
degli abbandoni di molti altri Consiglieri, un tempo a lui vicini, e ci auspichiamo che questo
orgoglio abbia nuove evoluzioni. Quello che ci sorprende, però, è l’affermazione, declamata
gridando che nessuna osservazione è stata inviata in merito al PITESAI analogamente a tutti i
comuni interessati alla materia. E questo letteralmente riprendendo la nostra Consigliera che aveva
puntualizzato questa mancanza. Dispiace smentire il Sindaco, lui si, poco attento e poco
lungimirante, poiché di osservazioni al PITESAI da parte di pubbliche amministrazioni ne è pieno il
portale delle consultazioni pubbliche da cui si evince che Regioni (ad es. Emilia Romagna )
Provincie (ad es. Teramo) e Comuni ( ad es. Comacchio ) hanno presentato osservazioni ma anche
contributi, fosse anche solo sui livelli da mantenere a proposito del fenomeno della subsidenza,
piuttosto che riguardo il fenomeno delle erosione delle spiagge o danni al patrimonio artistico
monumentale, fenomeni, questi ultimi, che interessano anche Crotone. In proposito nessuna
collaborazione è stata prestata dall’attuale Sindaco e dalla sua Amministrazione che, ripetiamo, ha
disconosciuto e sconfessato tutte le battaglie ambientalistiche che hanno fatto la sua fortuna. Si
goda ancora questo momento di vanagloria, arriverà, forse anche più presto del previsto, il tempo di
riflettere sui consapevoli errori commessi durante il suo mandato.
Giovanni Iaconis
Commissario Circolo Cittadino “P. Senatore”
Fratelli d’Italia Crotone

Torna in alto