Cerca
Close this search box.

IL CROTONE FERMATO DALL’ARBITRO CONTRO LA CAPOLISTA JUVE STABIA 1-1

tumminello

CROTONE: D’Alterio; Leo, Loiacono, Papini (1’st Bove; 47’st Pannitteri); Tribuzzi, Petriccione, Vinicius, D’Ursi (36’st Bruzzaniti), Giron (36’st Crialese); Gomez, Tumminello. A disp.: Branduani, Lucano, Spaltro, Gigliotti, Jurcec, Giannotti, Vuthaj, Schirò, Cantisani, Rojas, Felippe. All. Zauli
JUVE STABIA: Thiam; Andreoni, Bachini, Bellich, Mignanelli; Erradi (22’st Bentivegna; 47’st Folino), Leone (14’st Baldi), Buglio; Romeo, Candellone, Meli. A disp.:  Esposito, Signorini, D’Amore, La Rosa, Vimercati, Guarracino, Marranzino, Maselli,  Ruggiero, Gerbo, Rovaglia. All. Pagliuca
ARBITRO: Lovison di Padova
MARCATORI: 10’pt Candellone (J) su rigore, 30’pt Tumminello (C)
AMMONITI: Papini (C), Tumminello (C), Bruzzaniti (C), Leone (J), Tribuzzi (C)
ESPULSI: 41’st Meli (J) per doppia ammonizione
SPETTATORI: 4.115

Un rigore inventato dall’arbitro lovison per un fallo di mano inesistente di Loiacono apre la strada alla Juve Stabia che non aveva mai tirato in porta e non farà nemmeno per tutto il resto della partita. Il Crotone trova il pari con una punizione con palla pennellata da Petriccione per la testa di Tumminello rientrato dalla squalifica che batte il gigante portiere dei campani. Ed è ancora il Crotone che si era portato in vantaggio con Tribuzzi servito dal Tumminello  ma inspiegabilmente l’arbitro annulla per fuori gioco. il direttore di gara padovano sembra davvero non all’altezza della valenza della posta in gioco. La ripresa vede ancora un magistrale Petriccione dare  in ripartenza la palla del 2-1 a Tumminello che solo davanti al portiere spara alto sulla traversa. I campani non si sono mai resi pericolosi e così hanno chiuso i varchi in difesa portando a casa un punto che non li penalizza. Un Crotone sempre più in serie positiva e sempre più in crescendo come qualità e quantità di gioco.

MISTER ZAULI NEL POST GARA DAL SITO DA FC TV

 

 

Torna in alto