Cerca
Close this search box.

IL CROTONE IN SVANTAGGIO CON IL FANALINO DI CODA RECUPERA E VINCE NELLA RIPRESA

ESULTANZA

CROTONE- FIDELIS ANDRIA 2-1

CROTONE: Dini; Mogos, Golemic, Bove, Crialese (1’st Giron); Vitale, Petriccione, Tribuzzi (32’pt Tumminello); Chiricò, Gomez (32’st Awua), Panico (6’st Pannitteri). A disp. : Branduani, Gattuso, Giannotti, Papini, Bernardotto, Rojas. All. Nardecchia (Lerda squalificato)
FIDELIS ANDRIA: Vandelli; Ciotti, Dalmazzi, Milillo (32’st Graziano), Mariani (30’st Djibril); Paolini (30’st Hadziosmanovic), Arrigoni, Candellori; Urso; Bolsius (19’st Orfei), Pavone (19’st Sipos). A disp.: Zamarion, Delvino, Pinelli, Zenelaj, Alba, Mercurio, Persichini. All. Doudou
ARBITRO: Delrio di Reggio Emilia
MARCATORI: 13’pt Bolsius (A), 12’st Pannitteri (C), 29’st rig. Gomez (C)
AMMONITI: Tribuzzi (C), Panico (C), Vitale (C), Chiricò (C), Candellori (A), Orfei (A)
SPETTATORI: 4.265

Dopo una settimana carica di tensione per li accadimenti di Catanzaro e gli infortuni di tre titolare, il Crotone con in panchina il secondo Nardecchia, deve faticare non poco per avere ragione di una Fidelis Andria che torna a Crotone 23 anni dopo la prima promozione dei rossoblu  in serie B. Gli ospiti sono andati in vantaggio con una distrazione della difese del Crotone e hanno sfiorato il raddoppio in almeno altre 3 occasioni. La ripresa vede un Crotone fortemente votato alla ricerca del pari e ci riesce con Pannitteri subentrato al posto di Panico, il numero 77 risulterà decisivo sia nel goal che nelle ripartenze. Gomez apparso in ombra in precedenti occasioni trasforma il rigore per fallo su Giron anche lui entrato nella ripresa. Tumminello che ha giocato sin dalla seconda metà del primo tempo è stato anche lui molto incisivo ma poco fortunato nell’andare al suo primo goal in campionato. Ora i ragazzi del Presidente Vrenna giocheranno a Foggia in coppa Italia e domenica a Viterbo contro la Viterbese.

Giovanni Monte

Torna in alto