Cerca
Close this search box.

IL CROTONE MANTIENE LA SECONDA POSIZIONE TURRIS-CROTONE 2-4

kargbo

TURRIS: Perina; Boccia, Di Nunzio (41’st Aquino), Frascatore, Contessa; Gallo (41’st Acquadro), Finardi (29’st Ercolano), Haoudi; Santaniello, Maniero (36’st Longo), Leonetti. A disp. : Donini, Fasolino, Taugourdeau, Vitiello, Ardizzone, Stampete, Di Franco, Invernizzi. All. Padalino
CROTONE: Branduani; Calapai, Golemic, Cuomo, Giron (29’st Mogos); Awua (8’st Giannotti), Petriccione, Tribuzzi (29’st Vitale); Chiricò (36’st Pannitteri), Gomez (36’st Bernardotto), Kargbo. A disp. : Dini, Gattuso, Bove, Papini, Crialese, Rojas, Tumminello, Panico. All. Lerda
ARBITRO: Giaccaglia di Jesi
MARCATORI: 13’pt e 27’st Maniero (T), 30’pt Kargbo (C), 32’pt Gomez (C), 6’st Tribuzzi (C), 35’st Chiricò (C)
AMMONITI: Awua (C), Di Nunzio (T), Boccia (T)

 

Un Crotone che ha fatto sua la partita dopo essere passato in svantaggio su una distrazione difensiva recupera e pareggia con Kargbò che approfitta di una deviazione e solo davanti al portiere di casa lo batte , il raddoppio nel giro di di due minuti con un grande Gomez che è riuscito a battere di testa il portiere Perina. Il risultato sembra essere messo al sicuro nel secondo tempo come accadde all’esordio a Messina con Tribuzzi, ma Maniero che ha un conto aperto contro il Crotone riesce a accorciare le distanze. Una ripartenza del Crotone trova Chiricò sulla linea di fondo pronto ad affondare per la quarta volta la squadra corallina. Alla fine i goal potevano essere di più specie sul risultato inziale dello zero a zero segno che il Crotone non sta a guardare. Ora si pensa al Picerno con gli occhi sugli smartphone puntati a Avellino e poi…  be un passo alla volta e a A MANO… A  MANO….

Giovanni Monte

 

ASCOLTIAMO LE PAROLE DI LERDA DOPO LA GARA

 

Torna in alto