Cerca
Close this search box.

Il presidente della Camera di Commercio incontra le associazioni di categoria di Crotone

Con i consiglieri

Definito un metodo di lavoro per focus tematici con riunioni periodiche per condividere le azioni da
intraprendere. Falbo: «È necessario superare gli individualismi e operare in maniera sinergica»

Catanzaro, 26 gennaio 2023 -Strategie di sviluppo e rilancio del territorio crotonese. È questo il tema al centro dell’incontro avuto questa mattina dal presidente della Camera di Commercio di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia, Pietro Falbo, con i presidenti delle associazioni di categoria rappresentative del territorio.

La riunione ha avuto luogo nella sede di Crotone dove il presidente – affiancato dalla vicepresidente dell’ente camerale, Emilia Noce, e dai neo consiglieri Giovanni Ferrarelli, Antonio Casillo, Salvatore Mazza – ha incontrato i presidenti delle associazioni di categoria: Giovanni Mazzei di Ance, Vincenzo Saggese di Confindustria, Gaetano Potenzone di Cia, Diego Zurlo di Confagricoltura, Antonio Casillo di Confcommercio, Domenico Arilli e Francesco Pellegrini di Confartigianato.

L’incontro si è focalizzato sul rilancio del territorio e, in particolare, sulle tematiche cruciali per le imprese e l’intera collettività: dalla bonifica dell’area industriale all’utilizzo delle risorse del Pnrr fino al potenziamento delle infrastrutture, nello specifico quella portuale ed aeroportuale. Particolare attenzione è stata posta sul tema della realizzazione della statale 106 e della rifunzionalizzazione della tratta ionica ferroviaria, arterie strategiche in una logica di sviluppo per trarre il territorio crotonese fuori dall’isolamento in cui si trova. Solo attraverso una mobilità moderna ed efficiente è possibile aprire il tessuto imprenditoriale verso nuove opportunità di crescita.

Unanime la volontà delle associazioni presenti di continuare a confrontarsi per intraprendere strade nuove e fruttuose, al fine di contribuire con azioni concrete e propositive alla realizzazione di un progetto unitario di sviluppo e di crescita. Al termine dell’incontro si è infatti convenuto sulla necessità di adottare un metodo di lavoro condiviso con la calendarizzazione periodica di tavoli per aree tematiche. Questi rappresenteranno la naturale premessa alla predisposizione di azioni e progetti da intraprendere dall’ente camerale in maniera unitaria sui territori.

«È stato un incontro tanto necessario quanto proficuo per esaminare le criticità del territorio crotonese e mettere in campo le strategie idonee a rilanciare il tessuto produttivo attraverso un percorso di condivisione con le associazioni di categoria e le istituzioni locali» ha dichiarato il presidente della Camera di Commercio Pietro Falbo. «Ringrazio i presenti – ha aggiunto – sono entusiasta degli argomenti trattati e vedo risorse intellettuali di altissimo livello. Accolgo con grande piacere le istanze portate dai partecipanti al tavolo dell’incontro, dove è emersa una chiara volontà di procedere con un confronto costante a beneficio delle imprese e del territorio. È necessario superare l’individualismo e pensare alla nuova Camera di Commercio come un’unica entità, di un unico grande territorio, che trae la sua forza proprio dall’unione, diventando modello di sviluppo e trait d’union con i diversi attori locali».

La parola è poi passata alla vicepresidente e ai neo consiglieri camerali, i quali hanno confermato la volontà e l’impegno a rappresentare le istanze del territorio in armonia con il nuovo contesto unitario.

Torna in alto