Cerca
Close this search box.

Imprenditori della Sila si costituiscono in associazione, l’incontro in Camera di Commercio

foto-incontro-operatori-commerciali

Si punta a destagionalizzare l’offerta e a prolungare la permanenza oltre i weekend. Organizzazione di eventi per il periodo natalizio. Falbo: «Necessario creare un brand Sila riconoscibil

Gli operatori commerciali della Sila catanzarese, di recente costituitisi in associazione, hanno incontrato nei giorni scorsi il presidente della Camera di Commercio di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia, Pietro Falbo. Allo studio una serie di iniziative in vista delle festività natalizie allo scopo di rivitalizzare l’area durante il periodo invernale. All’incontro hanno partecipato Carmine Angotti, Davide Bianchi, Salvatore Piccoli, Giovanni Talarico e Pierluigi Mancuso, in qualità di titolari di attività commerciali e componenti dell’associazione “Operatori Turistici Sila Piccola” oltre che l’avvocato Francesco Pitaro, consulente legale dell’associazione.

Durante l’incontro è emersa la necessità di destagionalizzare il flusso turistico che si concentra per lo più durante i weekend estivi e invernali prolungando i soggiorni attraverso una serie di iniziative e investimenti mirati per creare una destinazione attrattiva durante tutto l’arco dell’anno. I numeri darebbero ragione, secondo quanto riferito in tutta l’area della Sila catanzarese sarebbero disponibili circa mille posti letto in alberghi e hotel, circa cinquemila, invece, quelli presenti nelle seconde case di proprietà.

Cifre che rappresentano una base di partenza per creare un buon indotto, se incentivato attraverso offerte extralberghiere. L’intenzione è, inoltre, quella di costruire un cartellone di eventi in vista delle festività natalizie che coinvolga tutta l’area della Sila catanzarese in attività di intrattenimento e spettacoli.

«Intendiamo realizzare un villaggio natalizio che possa creare una forte aspettativa e attrattività durante tutto il periodo natalizio» ha spiegato Davide Bianchi durante l’incontro. «Come operatori commerciali abbiamo deciso di costituirci in associazione per far convergere idee e proposte in un progetto unitario che speriamo possa trovare l’appoggio e il sostegno delle istituzioni».

«Io ho molto a cuore la Sila e sin dal mio insediamento ho rafforzato l’impegno verso una area che considero strategica per lo sviluppo economico e turistico» ha dichiarato il presidente della Camera di Commercio, Pietro Falbo, al termine dell’incontro rassicurando sulla volontà dell’ente di stare vicino agli imprenditori della Sila. «In questi mesi mi sono fatto promotore di una serie di incontri anche con i sindaci dei comuni presilani per migliorare le condizioni di una viabilità ormai vetusta che certamente non favorisce l’accesso e la mobilità. Si tratta di un tracciato risalente agli anni ’50 – ha aggiunto ancora Falbo – che richiederebbe interventi di natura strutturale. La vostra presenza qui oggi mi convince ancor di più sulla necessità di continuare in una azione di promozione dell’area. In questa fase credo che sia necessario puntare sulla destagionalizzazione dell’offerta e sulla creazione di un brand che possa rendere riconoscibile e identificare la Sila come destinazione turistica».

 

 

Torna in alto