Cerca
Close this search box.

Interrogazione dei FDI presentata dalla consigliera comunale Anna Maria Cantafora

PHOTO-2024-03-09-11-42-05
   PREMESSO CHE:
-Che il sito di interesse nazionale “Crotone-Cassano-Cerchiara” è nell’elenco dei siti di bonifica di interesse nazionale ;
-Che è  prevista la bonifica dell’area  riconosciuta anche da una sentenza del Tribunale di Milano passata in giudicato che ha condannato ENI ;
– Che nel 2019 venne stipulato il Progetto operativo di bonifica (POB) Fase 2 che prevedeva, da parte di ENI, l’asporto ed il trasferimento, fuori dalla Regione Calabria, di tutti i rifiuti della bonifica pericolosi per la salute pubblica;
– Che il Ministero (interrogato  da ENI che in alternativa  proponeva,  di «tombare» parte del sito industriale trasferendo il resto  nella discarica privata Columbra, adiacente il centro della Città di Crotone) ,  ha convocato una Conferenza dei servizi per il 9 febbraio 2023 in cui  le istituzioni locali (Regione, Comune e Provincia di Crotone) hanno confermato la conferenza dei servizi decisoria del 24 ottobre 2019 e cioè che i rifiuti debbano essere trasportati fuori dal territorio regionale;
-che dall’intervista apparsa in data odierna sull’organo di informazione online “Corriere della Calabria” a firma del giornalista Gaetano Megna   e in modo specifico nella dichiarazione ove il sindaco Enzo Voce dichiara testualmente:
“Dico sì all’annullamento del vincolo”
– laddove la stessa dichiarazione venga considerata corrispondente al vero dal Sindaco Enzo Voce;
– si sottointende una clamorosa inversione della politica ambientalista sin qui annunciata dal Sindaco e dalla sua maggioranza;
  CONSIDERATO CHE:
– le principali contaminazioni rilevate nell’ambito del SIN derivano da metalli pesanti come arsenico, cadmio, mercurio, piombo, zinco e residui di lavorazione ad elevato contenuto di radioattività;
– l’eccesso di mortalità tumorale si osserva da un lungo periodo come rilevato dall’indagine Sentieri e che evidenzia dati allarmanti   su tumori epatici in entrambi i generi, tumore mammario femminile, neoplasia vescicale , linfomi non Hodgkin nei maschi;
tutto ciò premesso e considerato
la sottoscritta Anna Maria Cantafora, consigliera comunale e capogruppo di FdI
 INTERROGA
-l’intera amministrazione comunale per chiedere se alla data odierna siano venuti meno i presupposti di difesa di quanto affermato nella conferenza dei Servizi decisoria approvata il 24 ottobre del 2019;
-Se “ improvvisamente “ l’attuale amministrazione guidata dall’ambientalista Enzo Voce  abbia deciso di avallare ogni disegno di avvelenamento ulteriore del nostro territorio di fatto schierandosi contro il PAUR emesso nel 2019 ( che ha imposto che i rifiuti  vengano trasportati fuori dalla Calabria).
 CHIEDENDO
considerato la rilevanza dell’argomento inerente la questione ambientale del nostro territorio comunale,
di inserire la suddetta interrogazione nel primo consiglio comunale che si andrà a convocare, al fine di informare il consiglio e la cittadinanza sui nuovi orientamenti del Sindaco sul tema strategico della bonifica del SIN Crotone .
Crotone 07 marzo 24
Torna in alto