Cerca
Close this search box.

Messa in sicurezza strada direzione Quartiere Papanice – Località Passovecchio – tratto iniziale SP 52 poi via  Adda

855d8d20-64c4-4ac9-a5e8-880b97c390fd

Al Prefetto

Città di Crotone

Al Commissario Straordinario S.I.N. Calabria

Sede Operativa Palazzo Provinciale

Crotone

Al Presidente della Regione Calabria

Catanzaro

Al Presidente della Provincia

Crotone

Al Sindaco

Città di Crotone

Al Commissario Liquidatore Consorzio di Bonifica Basso Ionio

Crotone

Al Comando Provinciale Arma dei Carabinieri

Crotone

Alla Questura

Crotone

Al Comando Provinciale Guardia di Finanza

Crotone

 

Oggetto: messa in sicurezza strada direzione Quartiere Papanice – Località Passovecchio – tratto iniziale SP 52 poi via  Adda, propedeutica a chiusura strada Consortile, sito interessato dalla bonifica ex sito industriale.

L’attenzione posta al territorio è uno dei principali compiti che un consigliere comunale deve sentire proprio, insieme alle richieste di intervento che giungono dalla popolazione. Il sottoscritto già consigliere comunale della Città di Crotone, Enrico Pedace, vuole portare alla vostra attenzione e conoscenza le condizioni della strada che dal quartiere Papanice porta fino alla località Passovecchio, questa si articola per un tratto iniziale come SP 52 poi come via Adda fino ad intersecarsi con la SS 107 Bis.

Nel suo primo tratto, direzione quartiere Papanice verso località Passovecchio, la situazione è semplicemente disastrosa, il manto stradale in alcuni tratti è inesistente, mentre in altri le buche sono diventate, a dir poco, voragini pronte ad inghiottire ogni vettura che per necessità vi transita. Voglio ricordare, prima a me stesso, che le strade sono un fondamento per l’economia, perché queste consentono una maggiore movimentazione di persone che si ripercuote positivamente sull’aspetto economico del tessuto sociale, di fatto la località Passovecchio è diventata un vero e proprio polo economico di questa di provincia. Per cui le difficoltà di transito di una strada va a ledere lo sviluppo di un intero territorio, a maggior ragione oggi in previsione della chiusura della strada cd Consortile, al fine di attuare la bonifica del sito industriale. Vero è che queste due arterie stradali non sono attigue, ma entrambi svolgono una grande funzione, cioè quella di smaltire il traffico che altrimenti si riverserebbe tutto sulla SS 106.

Si rappresenta come la strada di cui all’oggetto, era ed è ancora oggi molto transitata, questo per evitare di percorrere la SS 106 e finire in una sorta d’imbuto di autovetture specie nelle ore di punta.

Per cui mettere in sicurezza le strade, questa in particolare, consentirebbe ai cittadini, non solo quelli del quartiere Papanice, di avere una valida alternativa, con il risultato che si andrebbe ad alleggerire il traffico sulla tanto discussa SS 106. Basti pensare che chi si dovrà dirigere da Crotone a Scandale e/o Sa Mauro Marchesato potrebbe transitare sulla SP 52, da poco ripristinata, per poi percorrere in sicurezza via Adda fino a destinazione.

La necessità si presenta impellente e necessaria, gli enti hanno il compito politico e morale di garantire sicurezza agli avventori che, giornalmente e per ogni necessità, si trovano a transitare su qualsiasi strada senza il rischio di dover intercorrere in incidenti causati da un manto stradale non altezza e degno di questo suo nome.

Per cui si chiede, a quanti in indirizzo, un intervento risolutivo in vista dell’imminente chiusura della strada cd Consortile e, volendo guardare più in là, bonifica significa mezzi pesanti in transito, per cui ancora più congestione di mezzi e autovetture, quindi avere una valida alternativa percorribile in totale sicurezza diventa fondamentale, oggi possiamo affermare, come si denota dalle foto allegate, che questo non è possibile assicurarlo. L’intervento diventa importantissimo per garantire sicurezza ai cittadini. Altresì si allegano alla presente due verbali inerenti alla situazione di quanto in oggetto, dove si evince, già al 2012, l’impegno della sua manutenzione, tra i vari concorrenti della strada, che di fatto non è avvenuta se non per sommi capi.

Fiducioso di un vostro intervento si coglie l’occasione di porgere distinti saluti                        Consigliere Comunale

Enrico PEDACE

Torna in alto