Cerca
Close this search box.

Michele Affidato ha realizzato la Colonna d’Oro consegnata al presentatore de “L’Anno Che Verrà”

46b14540-0d27-4239-b295-2b4e7edae027

Tutto pronto per la notte di Capodanno, con la città di Crotone protagonista dell’evento “L’Anno che Verrà”. Una grande vetrina di promozione turistica per la città e per tutta la Calabria. L’evento è stato anticipato da una conferenza stampa tenutasi presso la sede della Lega Navale di Crotone, alla presenza di Amadeus e delle istituzioni. Erano presenti: Roberto Occhiuto presidente dellabRegione Calabria, Anton Giulio Grande commissario straordinario Calabria Film Commission, Vincenzo Voce Sindaco del Comune di Crotone, Sergio Ferrari presidente della Provincia di Crotone, Sandro Cretella vicesindaco di Crotone, Marcello Ciannamea direttore Intrattenimento Prime Time e Sergio Santo amministratore delegato Rai Com. Nell’occasione, il Sindaco della città di Crotone Ing. Vincenzo Voce ha consegnato ad Amadeus la “Colonna d’Oro”, come segno di benvenuto nella città di Pitagora. Una scultura che raffigura l’unica Colonna superstite del tempio dedicato dagli antichi greci ad Hera Lacinia, che svetta sul promontorio di Capocolonna. A
margine della conferenza stampa, il maestro Michele Affidato, alla presenza del Presidente della Lega Navale di Crotone, Gianni Liotti ai responsabili della fondazione “Una Casa per Rino” e delle istituzioni ha mostrato ad Amadeus la preziosa teca che custodisce l’ukulele di Rino Gaetano, esposta presso la Lega Navale di Crotone. Come si ricorda, alcuni anni addietro, la teca fu realizzata e donata alla città dall’azienda “Michele Affidato orafo”. Un lavoro che ha messo in risalto non solo il prezioso strumento, ma che intende raccontare la storia del cantautore, attraverso immagini e descrizioni. La Teca, la cui progettazione è stata curata dall’orafo – scultore Antonio Affidato, è stata realizzata in legno e cristalli, impreziosita con bassorilievi in argento, dove sono state inserite delle raffigurazioni ispirate alle copertine di sei long playing di Rino. Un modo per raccontare le tappe più significative della vita musicale del cantautore crotonese. Il prezioso strumento, si trova a
due passi dalla piazzetta a lui dedicata e dalla casa natale. Nell’occasione Amadeus ha osservato ed ammirato con molta attenzione l’ukulele e la teca museale esternando la sua emozione ed elogiando il grande talento di Rino Gaetano, che ha definito uno dei grandi geni della musica italiana.

Torna in alto