Cerca
Close this search box.

Miracoloso fu quel palco: di Mauro Calabretta

IMG_1305

⭕️ MIRACOLOSO fu quel PALCO consacrazione di una piazza a luogo di culto. Eravamo un po’ tutti “ in attesa “ di una cura miracolosa, non importava cosa … “ serviva “. Ricordate il Covid ? Ad un certo punto, tutti a pregare per l’uscita di un vaccino ; Non importava quali fossero gli effetti … serviva, punto e basta ! Così e’per questo Capodanno Ormai è una corsa a chi elogia meglio il palco, la sua imponenza, la sua maestosità; perché no … i suoi effetti benefici. Parrebbe un palco CURATIVO Capace di valorizzare quanto finora nascosto Capace di restituire una presenza Capace di curare le menti ed il cor, di un popolo sino a ieri lamentoso, per le troppe cose che parevano non andare. e che oggi invece … vanno ! Addirittura un palco ISPIRATORE di nuove visioni e prospettive urbanistiche. Cazzo abbiamo perso 30 anni in processi di REINDUSTRIALIZZAZIONE tra contratti d’area, DeVito e 488, senza che mai nessuno avesse pensato ad un PALCO. Caro mio Occhiuto te lo dico da amico “ SI STAT NU GENIO “ non finiremo mai di ringraziarti. Ps : ma dobbiamo per forza smontarlo dopo il concerto ? Non potete regalarcelo cosi da farci fare un 2024 tutti più sorridenti.

Torna in alto