Cerca
Close this search box.

Officina Civica sulle ultime vicende della politica locale

Officina Civica KR (1)
È diventato ineludibile, e finché si è ancora in tempo, mettere ordine in un sistema politico locale che rasenta il paradosso, essendo già scaduto nel ridicolo.  Non mi attarderò a ricordarne gli aspetti salienti perché, ormai, di dominio pubblico ,e, magari, anche tollerati, giacché ognuno “.. tiene famiglia”.  A questo si somma una corsa al dileggio e a celebrare se stessi, senza un briciolo di onestà intellettuale che è sempre l’anticamera di derive moraliste senza morale. L’elenco sarebbe lungo ma è emblematico il caso della grande inaugurazione del nuovo settore B e pista di atletica realizzata con fondi PON legalità 2014-2020.  Tutti smemorati nell’omettere che quelle risorse sono state intercettate dalla Giunta di Ugo Pugliese su un progetto dell’Assessorato allo sport coordinato dall’amico Giuseppe Frisenda.
In quell’idea c’era la visione di una Città dello sport e del turismo definito ” Sport senza frontiere” quasi a rilanciare l’immagine di una Città poliedrica che recuperasse la sua tradizione sportiva e culturale per rilanciare la centralità della fascia jonica Magno Greca.
Se vi fosse una opposizione dedicata a tradurre in iniziative Consiliari e politiche la grande mole di “lavoro” svolto nelle commissioni, si raffronterebbero le risorse nazionali e comunitarie intercettare da questa amministrazione Comunale e quelle di Comuni con pari popolazione o anche più piccoli e virtuosi come nel caso di Isola Capo Rizzuto e Cirò Marina.
Per non parlare del fatto che Crotone è fuori da iniziative di Sindaci che interloquiscono e fanno sistema fra di loro pur essendo, il Sindaco di Crotone, Presidente della Conferenza dei Sindaci che sarei curioso di sapere quante volte ha convocato e su quali temi.
Intorno a noi, sopra di noi e di fianco a noi, c’è un fermento di iniziative e di opportunità da cogliere e governare, se solo si avesse l’umiltà e l’autorevolezza di sedere ai tavoli Regionali e Nazionali non con il cappello in mano o per “interposta persona”.
Pasquale Esposito
Officina Civica
Popolari Liberali Riformisti KR
Torna in alto