Cerca
Close this search box.

SI CONCLUDE IL FESTIVAL DI VENEZIA, AFFIDATO PRESENTE CON LA SUA ARTE. Il maestro ha realizzato i premi per “Sorriso Diverso Venezia Award” e “Women in Cinema Award”

PREMIO SORRISO DIVERSO

Si è conclusa l’80a Edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, con il
Leone d’Oro per “Poor Things” di Yorgos Lanthimos e con il Leone d’Argento per Matteo Garrone
con “Io Capitano”, per la miglior regia. Sono stati 10 giorni intensi, ricchi di personalità ed artisti
provenienti da tutto il mondo che hanno affollato la città della laguna. Tra questi, anche il maestro
orafo Michele Affidato, che ha partecipato, con la propria arte orafa, a due importanti eventi legati
al Festival. Dopo aver realizzato i premi per il “Women in Cinema Award”, un evento che vuole
valorizzare il talento delle donne nell’arte e nel cinema, quest’anno dedicato al delicato tema della
violenza sulle donne, ha realizzato il premio anche per l’evento “Sorriso Diverso Venezia Award”,
che viene assegnato alle opere cinematografiche di interesse sociale che valorizzano la diversità e
tutelano le fragilità delle persone. Ad aggiudicarsi il titolo di miglior film italiano è stato “The
Penitent-A rational man” di Luca Barbareschi, per un film non solo importante ed indispensabile
per la sua tematica di alto valore sociale, ma anche per le sue eccelse qualità cinematografiche. Il
riconoscimento per il miglior film straniero, invece, è andato a “Green Border” di Agnieszka
Holland, per aver acceso potenti riflettori su un fenomeno poco trattato dai media internazionali:
quello delle politiche del governo polacco che contrasta con pratiche inumane gli ingressi di
migranti disperati dal confine bielorusso. Un festival, quindi, che ha visto impegnato il maestro
Affidato in eventi che hanno trattato importanti tematiche sociali. Da anni Affidato collabora al
fianco di associazioni ed enti per il sostegno ad eventi volti a sensibilizzare l’opinione pubblica su
argomenti come la lotta alla violenza di genere e le discriminazioni, la libertà di espressione e
tanto altro. Infatti, per il suo costante impegno nel sociale, gli è stata conferita, già da anni, la
nomina di Ambasciatore Nazionale UNICEF Italia. Al termine poi di questa 80^ edizione del
Festival, Michele Affidato è stato invitato a partecipare e salire su uno dei più belli Red Carpet del
mondo, quello della 80ª Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Quel tappeto
rosso che negli anni ha visto sfilare le più grandi Star del cinema nazionale ed internazionale.
L’impegno con il cinema, per l’azienda Affidato, non finisce qui, infatti sarà presente
prossimamente con le sue opere al Terra di Siena Film Festival ed al Festival del Cinema.

Torna in alto