Cerca
Close this search box.

UN PARI NON ESALTANTE PER IL CROTONE CONTRO IL BENEVENTO

ZANELLATO

CROTONE: Dini; Rispoli, Battistini (28’st Gigliotti), Crialese; Tribuzzi, Vitale, Zanellato (36’st Felippe), D’Ursi (28’st D’Angelo), Giron; Tumminello (40’pt Comi), Gomez (36’st Kostadinov). A disp. : D’Alterio, Valentini, Leo, Bove, Cantisani, Bruzzaniti. All. Zauli

BENEVENTO: Paleari; Berra, Terranova, Pastina; Simonetti, Nardi, Talia (33’st Agazzi), Masciangelo; Ciciretti (28’st Ciano), Lanini (28’st Bolsius), Starita (23’st Ferrante). A disp. : Manfredini, Giangregorio, Benedetti, Rillo, Viscardi, Capellini, Kubica, Pinato, Improta, Marotta, Viscardi, Carfora. All. Auteri

Arbitro: Crezzini di Siena
Ammoniti: Berra (B), Battistini (C), Tribuzzi (C), Gigliotti (C), D’Angelo (C)
Spettatori: 4.321

Partita non esaltante per una sfida che ha un sapore particolare. Il Crotone deve fare la conta con parecchi infortuni e infatti si ritrova con una panchina corta suo malgrado. Non partono titolari Gigliotti e Bove al loro posto i due nuovi Battistini e Rispoli. a centrocampo Zanellato che dopo un buon esordio abbandona il terreno per affaticamento. L’infortunio di Tumminello lascia in ansia mister Zauli che ha dovuto mettere in campo Comi che aveva già giocato scampoli di gara contro il Sorrento. alla fine c’è posto anche per Kostadinv che prende il ruolo di Gomez. dicevamno che oltre al palo colpito dagli ospiti ci sono state parate decisive dei due estremi difensori e duelli vinti a centrocampo per l’ex Auteri. Bisogna esere concreti e cattivi perchè giovedì il Crotone sarà ospite nel piccolo campo sportivo del Picerno squadra molto ostica e che occupa i primi posti della classifica.

Torna in alto